Come ammorbidire il fimo

Il fimo è una pasta sintetica modellante con cui si possono realizzare orecchini, bracciali, piccoli oggetti e molto altro. Il fimo lo puoi trovare nei brico center, nei negozi di decoupage ecc. In commercio lo trovi di varia qualità e colori: fimo classic, fimo soft (più malleabile e facile da manipolare), metallizzato (oro, argento e rame), granito (effetto pietra, colore non uniforme), trasparente, fluorescente (brillano al buio), glitter (effetto strass nella pasta).

All’inizio il fimo è duro, ma lavorandolo con le mani si ammorbidisce, bisogna solo fornirsi di pazienza. Una volta cotta in forno la pasta diventa simile alla plastica, ed è possibile bucarla con i trapani di precisione, limarla con carta vetrata fine, dipingerla con colori acrilici e verniciarla.  Vuoi dare estro alla tua creatività con il fimo? Non ti resta che modellarlo con le tue mani e se  è troppo duro, ecco alcuni suggerimenti per ammorbidirlo.

Come ammorbidire il fimo. Consigli utili
In commercio esiste un prodotto adatto proprio per ammorbidire il fimo, il Fimo Mix Quick, viene venduto in panetti da 100g e va mischiato con il fimo indurito, rendendolo nuovamente morbido.
Volendo usare un metodo casalingo, basta bagnarsi leggermente le dita con dell’olio di semi e iniziare a impastare il fimo indurito. Dopo qualche minuto, quando il fimo e olio si sono bene amalgamati si può iniziare a lavorarlo.

Il fimo è una pasta termosensibile, per cui con il freddo la pasta si indurisce, mentre con il calore diventa più morbida e malleabile. Sfruttando questa sua peculiarità si può avvolgere il fimo da lavorare in pellicola trasparente e metterlo vicino a una piccola fonte di calore (al sole o sotto una lampada). Oppure, sempre avvolto in pellicola, puoi metterlo in acqua calda.

Come ammorbidire il fimo. Attrezzi per modellare
Ci sono in commercio diversi strumenti specializzati per modellare il fimo. Possono essere gli stampini, lame sottilissime, la macchina per fare la pasta, la trafila per fare le strisce sottili, fogli sagomati per imprimere una determinato disegno, timbri e altro ancora.

Pubblicato da Anna De Simone il 17 gennaio 2013