Come pulire il marmo

Pavimenti, tavoli o ripiani vari in marmo, se non vengono puliti in maniera corretta possono subire danni irreparabili. Pertanto è bene evitare  prodotti che lo corrodono, come per esempio detergenti comuni contenenti acidi, abrasivi o silicei. Da non trascurare la lucidità e brillantezza del marmo, applicando periodicamente cere naturali o di sintesi che tra l’altro garantiscono anche una maggiore protezione alle superfici. A tal proposito di seguito vi illustreremo come pulire il marmo, ricorrendo a vari prodotti naturali.

Come pulire il marmo, la procedura
Il marmo è una pietra porosa, pertanto tende ad assorbire in profondità le sostanze che vi cadono sopra, e di conseguenza a macchiarsi.

  1. Spolverate il marmo con un panno morbido e lavate con acqua distillata e una spazzola morbida: volendo fare una pulizia più profonda, potete aggiungere all’acqua un sapone neutro come quello di Marsiglia e poche gocce di ammoniaca. Attenzione: l’ammoniaca può rovinare il marmo, pertanto mettete solo 8 gocce di ammoniaca in un litro d’acqua
  2. Strofinate la superficie con delicatezza con la spazzola e sciacquate bene con abbondante acqua per eliminare residui di sapone
  3. Successivamente sciacquate con acqua distillata e asciugate con un panno di lana
  4. Dopo che vi siete assicurati che il pavimento è perfettamente asciutto, passate una cera naturale o una sintetica a base di silicone, facendo penetrare il prodotto nella pietra con un piccolo tampone
  5. Aspettate che lacera sia asciughi poi passate un panno di lana per la lucidatura.

Come pulire il marmo in caso di macchie

  1. In caso di macchie sul marmo, mettete sulla parte da trattare un po’ di polvere di pomice e strofinate con uno straccio precedentemente inumidito
  2. Sciacquate con acqua distillata, ripulendo con una spugna poi asciugate con un panno di lana: la forza abrasiva, ma non aggressiva della polvere di pomice, eliminerà le incrostazioni e le macchie più superficiali, uniformando la superficie del marmo.

Se le macchie non dovessero andare via, dovrete agire con soluzioni più specifiche ma senza ricorrere a smacchiatori aggressivi.

  • Per le macchie d’unto applicate una soluzione composta da 125 grammi di polvere di pomice, 100 grammi di soda, 125 grammi di creta e acqua. Stendete dunque l’impasto sulla zona macchiata e sfregate sulla superficie usando una spugna. Lasciate agire per pochi minuti e ripulite il marmo con l’acqua. Ripetete l’operazione per un migliore risultato: la soluzione è indicata anche nel caso di marmo ingiallito.
  • Per le macchie giallastre causate dalla sigaretta potete intervenire strofinando energicamente sulla macchia mezzo limone. Poi risciacquate bene con acqua.

Pubblicato da Anna De Simone il 26 luglio 2013