in

Chi è Anna Oxa, possibile concorrente GF VIP 6

Anna Oxa è una cantante e conduttrice TV italiana.

Il suo nome è uno dei più gettonati per la partecipazione alla sesta edizione del Grande Fratello VIP, insieme a quello di Barbara Bouchet.

L’edizione 2020-2021 è terminata nel febbraio scorso e ha visto la vittoria dell’influencer Tommaso Zorzi.

I casting sono già aperti e la Oxa sembra essere una delle favorite… ma cosa sappiamo di lei e della sua sfavillante carriera? Indaghiamo un po’ 🙂

Biografia

Anna Oxa, all’anagrafe Anna Hoxha, è nata a Bari il 28 aprile 1961.

Ha origini albanesi da parte di padre e italiane da parte di madre; ha trascorso infanzia e adolescenza nel quartiere barese di San Pasquale.

Si è diplomata al Liceo Artistico de Nittis di Bari e ha studiato musica sin da bambina; ha iniziato ad esibirsi nei pianobar della sua città natale con l’accompagnamento al pianoforte del maestro Sabino Sciannelli.

A soli 15 anni ha inciso il suo primo 45 giri contenente il singolo Fiorellin di prato.

Lavoro e carriera

Gli esordi

Anna Oxa debutta pubblicamente nel 1978 al Festival di Sanremo, dove canta il brano Un’emozione da poco, scritta per lei da Ivano Fossati e Guido Guglielminetti.

Il look androgino scelto e la sua potenza canora le valgono la medaglia d’argento.

Dopo il Festival pubblica il suo primo album, Oxanna, che riscuote notevole successo grazie agli estratti È tutto un attimoDonna con teQuando nasce un amoreSenza di meStorieSenza pietàTutti i brividi del mondo e Ti lascerò.

In estate partecipa al Festivalbar con il brano Fatelo con me.

Nel contempo inizia a collaborare con Lucio Dalla e Rino Gaetano e incide Il pagliaccio azzurro, primo singolo estratto dal suo secondo album Anna Oxa, pubblicato nel 1979.

L’album viene promosso nel film musicale Maschio, Femmina, Fiore, Frutto diretto da Ruggero Miti, in cui la cantante si esibisce in tutte le tracce del disco.

Gli anni ’80

Nel 1980 esce Controllo Totale, singolo estratto dal terzo album omonimo; il pezzo è una cover della canzone dei The Motels Total Control.

L’anno successivo la Oxa lancia il 45 giri Toledo-Proprio Tu, scritto per lei da Amedeo Minghi e Marco Luberti; l’LP non ottiene però il successo sperato e la cantante rompe il contratto con l’etichetta discografica RCA.

A dicembre, Anna firma con la CBS e continua la sua sfavillante carriera.

Nel 1982 torna al Festival di Sanremo con il singolo Io no.

Anna Oxa sul palco di Sanremo 1982

Il brano non piace molto alla giuria e anche la CBS decide di non includerlo in un album intero ma di dedicargli solo un singolo.

Il quarto album della Oxa, intitolato Per sognare, per cantare, per ballare, arriva nel 1983; l’estratto Senza di me viene scelto come colonna sonora del film natalizio di Carlo Vanzina di quell’anno.

L’anno successivo esce La mia corsa, quinto album solista della cantante; Anna torna a Sanremo per la terza volta con il singolo Non scendo.

Nel 1985 è ancora all’Ariston con il brano A lei, scritto in collaborazione con Roberto Vecchioni.

Anna Oxa sul palco di Sanremo 1985

Dopo il festival esce il suo sesto album Oxa.

Successivamente collabora proficuamente con Vecchioni nell’incisione dei brani Parlami, Piccola Piccola Fantasia e Capelli d’Argento.

Nel 1986 è ancora a Sanremo – per il terzo anno consecutivo – con il singolo È tutto un attimo, estratto dall’omonimo album.

Nell’estate partecipa anche al Festivalbar con il brano L’ultima città.

Nel 1988 torna al Festival della canzone italiana con Quando nasce un amore, singolo contenuto nell’album Pensami per te, primo lavoro dell’artista ad uscire su CD.

Nello stesso anno, Anna Oxa debutta alla conduzione grazie allo show TV Fantastico, insieme all’attore Enrico Montesano.

Anna Oxa ed Enrico Montesano sul placo di Fantastico nel 1988

A dicembre, esce la prima raccolta dei suoi più grandi successi, Fantastica Oxa.

L’album scala le classifiche in poco tempo, diventando uno dei CD più venduti dell’anno.

Nel 1989, l’artista torna a Sanremo per la settima volta con il brano Ti lascerò, cantato in coppia con Fausto Leali, e la coppia vince il Festival, aggiudicandosi la possibilità di partecipare all’Eurovision Song Contest per rappresentare l’Italia.

Oxa e Leali si esibiscono nel brano Avrei voluto e si piazzano noni.

Sia il singolo sanremese sia quello presentato all’Eurovision vengono inclusi nel CD del 1989 Tutti i brividi del mondo.

Sul finire dell’anno, la Oxa torna alla conduzione di Fantastico insieme a Massimo Ranieri, Giancarlo Magalli, Alessandra Martines e Nino Frassica.

Gli anni ’90

Nel febbraio del 1990, Anna partecipa per l’ottava volta al Festival di Sanremo con il singolo Donna con te.

Il brano viene incluso nel primo album live intitolato Oxa – Live con i New Trolls.

Nel contempo l’artista rescinde il contratto con la CBS e firma con la Columbia Records; torna poi alla conduzione nel programma di Tele Monte Carlo Viaggio al centro della musica.

Nel 1994 torna all’Ariston ma nelle vesti di presentatrice al fianco di Pippo Baudo e Cannelle.

Anna Oxa e Pippo Baudo sul palco di Sanremo 1994

Nello stesso periodo, la Oxa pubblica due album di cover (Cantautori e Canta Autori) di brani scritti dai maggiori cantautori italiani come Pino Daniele, Fabrizio de Andrè e Claudio Baglioni, e un’ulteriore raccolta dei suoi più grandi successi, intitolata Do di petto.

Lo spettacolo per promuovere i nuovi lavori di Anna viene portato sul palco dei maggior teatri italiani e culmina nell’uscita, nel 1995, del VHS Anna Oxa in concerto.

Nel 1996 esce l’album Anna non si lascia, lanciato dall’estratto Spot, con il quale la cantante partecipa al Festivalbar di quell’anno.

Nel febbraio del ’97 Anna torna a Sanremo con il singolo Storie e si piazza al secondo posto della classifica finale.

Il brano viene incluso nell’album Storie – I miei più grandi successi, insieme a tutti i brani incisi con la CBS.

Il disco ottiene molto successo e viene riedito anche in spagnolo con il titolo di Historias.

Nel 1998 viene scartata da Sanremo e partecipa al programma di Canale 5 Una madre di nome Teresa in cui, oltre a esibirsi nell’Ave Maria di Gounod, riveste il ruolo di conduttrice in collegamento dalla città albanese di Tirana.

Nel 1999 partecipa al Festival della canzone italiana con il brano Senza Pietà e vince per la seconda volta nella sua carriera.

Anna Oxa in posa con l’ambito primo premio durante Sanremo 1999

Il brano viene incluso nell’omonimo album, da cui viene estratto anche il singolo Camminando Camminando, con cui l’artista partecipa al Festivalbar 1999.

Gli anni 2000

Nel 2001, Anna Oxa incide il singolo L’eterno movimento, brano contenuto all’interno dell’omonimo album.

Torna inoltre a calcare il palco del Festival di Sanremo ma non riscuote il successo sperato.

Nel settembre affianca Giorgio Panariello nella conduzione dello show RAI Torno Sabato.

Anna Oxa e Giorgio Panariello sul palco di Torno Sabato

Al programma fa eco l’uscita dell’album Collezione, lanciato dall’inedito La panchina e il New York Times.

Nel 2003 esce Cambierò, singolo lancio della raccolta Ho un sogno, con cui ha dato il via ad una nuova epoca musicale che l’ha consacrata come cantautrice e le è valso il premio Lunezia come miglior autrice femminile dell’anno.

Nello stesso anno è anche tornata, per la dodicesima volta, al Festival di Sanremo e sul palco del Festivalbar con la canzone Il muro.

Nel 2004 ha partecipato ad un tour teatrale insieme a Fabio Concato in cui i cantanti si sono esibiti in performance canore dei propri brani più celebri.

Due anni dopo è tornata a Sanremo con il brano etno-music Processo a me stessa, contenuto nell’album live La musica è niente se tu non hai vissuto.

Successivamente si è concessa un periodo dedicato ad una forte ricerca spirituale, esibendosi in numerosi spettacoli in diverse Chiese d’Italia.

Nel giugno del 2009 ha cantato, insieme ad altre colleghe, a San Siro a sostegno della manifestazione Amiche per l’Abruzzo.

Nel 2010 è apparsa come ospite TV ad Amici di Maria De Filippi e ha presentato il suo ultimo album, caratterizzato da un sound pop-inglese.

Nello stesso anno ha partecipato anche al concertone di Viareggio ideato per omaggiare Giorgio Gaber e nell’agosto ha lanciato il singolo Tutto l’amore intorno, contenuto nel CD Proxima.

Il nuovo lavoro è stato promosso dal Proxima Tour, partito il 1°Novembre 2010.

Nel febbraio del 2011, l’artista è tornata a Sanremo con il brano La mia anima d’uomo.

Anna sul palco di Sanremo nel 2011

Successivamente la Oxa ha continuato a dedicarsi alla carriera musicale, incidendo anche l’album Ho un sogno.

Nel 2013 ha accetta l’invito di Milly Carlucci di partecipare a Ballando con le stelle ed entra nello show al fianco del ballerino professionista Samuel Peron.

La sua esperienza nel reality dura però poche settimane poiché, in seguito a un brutto infortunio alla gamba, viene costretta a ritirarsi.

Nel maggio 2015 riparte in versione ”unplugged” con il tour Voce acustica, in cui si esibisce live nei suoi maggiori successi.

Da aprile 2016 entra a far parte della giuria di Amici di Maria de Filippi insieme a Loredana Bertè e Sabrina Ferilli.

Nel 2018 lancia un nuovo tour che toccherà molte città d’Italia.

Vita privata

Anna Oxa è stata sposata per 3 volte.

Il primo matrimonio è stato quello con l’artista Franco Ciani, cantautore italiano suicidatosi tragicamente nel 2019.

Successivamente si è risposata con Behgjet Pacolli, imprenditore e politico kosovaro.

La relazione tra i due è durata dal 1999 al 2002.

Il terzo matrimonio è stato quello con Gianni Belleno, batterista della band New Trolls. Dall’amore tra i due sono nati i figli Francesca e Qazim.

Comments

Leave a Reply

One Ping

  1. Pingback:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

0

Chi è Barbara Bouchet, possibile concorrente GF VIP 6

Chi è Gabriel Garko, possibile concorrente GF VIP 6