in

Come faccio a dichiararmi pansessuale, anche se mi sono sempre identificato pubblicamente come etero?

Quando identifichi la tua sessualità come tutt’altro che etero, risultando la cosa più difficile di sempre. Invece di cercare il riconoscimento, stai mostrando il tuo vero sé e nel frattempo mangi tutti i commenti negativi per tutti.

Qualcuno che ha più di 20 anni difficilmente sa cosa sia il pansessuale, mentre le generazioni più anziane di solito identificano i sessi come uomini e donne. Quindi, se sei un pan, potresti chiedere come faccio a dichiararmi pansessuale, anche se mi sono sempre identificato pubblicamente come etero. Leggi anche Come dire ai tuoi genitori che sei pansessuale

Non è colpa tua se le persone hanno la presunzione che tutti siano etero. È quello che ci è stato insegnato fin dall’inizio, quindi spesso ci fa disprezzare le altre sessualità. Se sei una padella, sappi che non sei solo. Almeno hai Miley Cyrus come tua amica.

Quindi qui ti daremo alcuni consigli (si spera) utili per emergere come una padella, nel mezzo della società che ti ha sempre identificato come etero. Leggi anche  Come dire ai tuoi genitori il tuo LGBTQ?

  1. Fermati e valuta la situazione

Ancora una volta, non puoi andare contro la società. Potresti agire e pensare come vuoi, ma non puoi controllare ciò che pensano e agiscono anche loro. La tua famiglia e i tuoi amici probabilmente sono tra quelli che pensano che tu sia eterosessuale, quindi cominciamo da loro.

Il coming out dovrebbe essere fatto con molta attenzione, anche se riguarda la tua famigliola. Prima di farlo, fermati un po’ e valuta la situazione in cui ti trovi. Assicurati che il tuo ambiente sia abbastanza sicuro per te. Se ci sono possibilità che la tua famiglia o i tuoi amici reagiscano negativamente, è meglio che facciate un passo indietro per un po’.

Le cose andranno diversamente se sei in una società di mentalità aperta che sta sempre al passo con il cambiamento e la modernità, potrebbe essere sicuro per te uscire allo scoperto. Leggi anche  Come pregare per qualcuno che lotta con l’omosessualità

  1. Valuta te stesso

Non meno importante è la valutazione di te stesso. Come sei a tuo agio con te stesso, come sei sicuro della tua identità e come sei felice con chi sei è diverso per tutti.

Assicurati di sapere cosa sei veramente. Il coming out è una questione di tempismo e non c’è il momento giusto. Decidi tu quando è il momento giusto. Ci sono pentole che escono dai loro amici quando stanno ancora lottando dentro per poter lottare insieme, ma ci sono anche pentole che escono dopo che sono tutti pronti e impostati.

  1. Vieni fuori al Circolo di Sostegno

Quindi, ecco altri suggerimenti su come dichiaro pansessuale, anche se mi sono sempre identificato pubblicamente come etero. Non fare coming out solo con nessuno perché pensi che sia figo farlo.

Sii selettivo nei confronti delle persone con cui vuoi fare coming out. Se i tuoi amici – o anche la tua famiglia – reagiranno negativamente sulla tua identità, non fare coming out con loro. Leggi anche  Che ne dici di “È così gay” e altri commenti anti-LGBTQ?

Come atto iniziale, esci a coloro che non ti giudicheranno negativamente. Ne hai bisogno perché devi sapere che qualcuno ti copre le spalle, così più tardi, quando ricevi giudizi negativi, puoi ancora rimanere forte.

  1. Scegli il tuo modo di fare coming out

Ora che la tecnologia è in circolazione, hai un sacco di modi per uscirne. Che tu lo faccia in una conversazione faccia a faccia o che pubblichi pubblicamente uno stato su Facebook, è tutta una tua indipendenza. Puoi suggerire agli altri anche usando il simbolo pansessuale.

Ma per cominciare, è meglio optare per il primo. Dal momento che non sai mai come reagiranno tutti, è abbastanza buono per i test dell’acqua.

  1. Fai un piano perfetto

Anche se il coming out è qualcosa che a volte non puoi pianificare – in effetti, potresti farlo in modo impulsivo e spontaneo – sarà utile farne uno in anticipo. Tuttavia, è quasi impossibile pianificarlo nei dettagli.

Ma almeno sai quando, dove e a chi farai coming out. Soprattutto, come farai uscire la parola dalla tua bocca? Leggi anche Segni di un ragazzo che è gay

Lasciandolo scivolare naturalmente tra una conversazione o facendo emergere il discorso intenzionalmente? O probabilmente inizi con uno scherzo o vuoi che sia serio?

  1. Dai loro il tempo di assorbire la realtà

Per te che ti sei identificato come pansessuale, l’idea di molti sessi non deve essere qualcosa di nuovo per te. Tuttavia, per gli altri che hanno pensato che sei etero, indipendentemente dal fatto che sappiano o meno del pansessuale, immagina quanto saranno sorpresi.

Comprendi che probabilmente hanno bisogno di tempo anche per accettare la tua identità.

Quindi questo è tutto ciò che abbiamo su come dichiaro pansessuale, anche se mi sono sempre identificato pubblicamente come etero. Speriamo che questo articolo possa aiutarti e incoraggiarti a fare coming out.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...

0

Le 7 migliori commedie horror da guardare questo Halloween

Come il tuo ex cercherà di riconquistarti in base al suo segno zodiacale