in

Condividi la tua migliore posa di Thriver per sostenere #MoreforMBC

La campagna Thriver pose mira a sensibilizzare e sostenere le donne che convivono con cancro al seno metastatico, quindi pubblica la tua posizione thriver con #MoreforMBC.

Lo scorso ottobre in onore del mese della consapevolezza del cancro al seno, ho condiviso un saggio scritto da Antoinette Truglio Martin , una donna dopo i 50 anni che vive con un cancro al seno metastatico .

Quest’anno, continuo a sostenere coloro che si occupano di cancro al seno metastatico (MBC), condividendo un’iniziativa di Eli Lilly and Company chiamata More for MBC. L’iniziativa mira a portare più consapevolezza, più ricerca e più soluzioni per supportare le persone che vivono con MBC e le comunità che le circondano.

Cos’è MBC?

Il cancro al seno è il tumore più comune tra le donne negli Stati Uniti 1 I progressi nel trattamento e nella diagnosi precoce hanno portato a una migliore sopravvivenza per persone di diverse età e razze. 2 Ciò che la maggior parte delle persone non sono consapevoli è che quasi il 30 per cento di queste persone avranno una ricorrenza, ed alcune ricorrenze possono avere metastasi, il che significa che si è diffuso al di fuori dei seni. 3 Questo carcinoma mammario avanzato è noto come carcinoma mammario metastatico.

Nonostante i progressi nel trattamento, le persone che vivono con il cancro al seno metastatico affrontano sfide quotidiane significative che la loro famiglia e i loro amici non sempre capiscono.

Sto facendo la mia posa da thriver per supportare #MoreforMBC.

Celebrità Advocate for #MoreforMBC I

portavoce dell’iniziativa includono l’attrice vincitrice di un Academy Award Mira Sorvino, una forte sostenitrice della comunità MBC a causa della perdita della sua migliore amica d’infanzia a causa di MBC, e l’esperta di fitness celebrità Anna Kaiser, meglio conosciuta per il suo completo approccio mente, corpo e anima al fitness. Stanno promuovendo il movimento thriver, come parte dell’iniziativa #MoreforMBC.

Nel video seguente , Mira e Anna spiegano MBC e la posa del thriver.

Anna ha creato il thriver come un simbolo significativo per la comunità MBC che rappresenta la forza e lo spirito implacabile delle donne che vivono con MBC. La posa e la routine dello yoga si basano sulle intuizioni dei pazienti e su un sondaggio nazionale commissionato da Lilly, in collaborazione con i leader della comunità MBC, che ha rilevato che quasi nove persone su 10 con MBC che hanno provato lo yoga affermano che ha aiutato a gestire il loro stress. ( Essendo un istruttore di yoga e un appassionato yogini, sono stato felice di apprendere che lo yoga può essere utile per coloro che affrontano lo stress del MBC.)

La comunità MBC preferisce essere definita “prospera”, non “sopravvissuta”, un termine spesso associato a persone che convivono con cancro al seno in stadio iniziale, perché mentre vivranno con MBC per il resto della loro vita, sono ancora fiorenti e determinato a fare tutto il possibile pur di convivere con questa malattia.

Condividi la tua migliore posa da thriver

Anna e Mira incoraggiano il pubblico a mettersi in posa e pubblicare foto sui social media per aiutare a guidare le donazioni per fare di più per MBC. Per ogni post / condivisione con la posa del thriver, Lilly donerà fondi alla comunità di advocacy di MBC per aiutare le persone che vivono con MBC.

Per ulteriori informazioni su # MoreforMBC , controlla la pagina Facebook .

Grazie per il vostro sostegno.

1 National Cancer Institute. Rapporto annuale alla nazione 2018 : National Cancer Statistics.
2 Oeffinger KC, Fontham ET, Etzioni R, et al. Screening del cancro al seno per le donne a rischio medio: aggiornamento delle linee guida 2015 dall’American Cancer Society. JAMA . 2015; 314 (15): 1599-1614.
3 Saphner T, Tormey DC, Gray R. Tassi annuali di rischio di recidiva per cancro al seno dopo terapia primaria. J Clin Oncol . 1996; 14 (10): 2738-2746.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...

0

Cosa direi al mio giovane autolesionista di fronte al cancro al seno

Chi è Marco Maddaloni, guardiano de L’Isola dei Famosi 2021