in

Henry Moodie: Molto più di una Semplice Sensazione Virale su TikTok

Se stai cercando un nuovo artista di comfort per riempire la tua playlist triste, è il momento di conoscere meglio Henry Moodie. Questo emergente talento indie ha iniziato a trarre ispirazione da “Reputation” di Taylor Swift e ha cominciato a scrivere canzoni all’età di 13 anni.

Come si racconta, ha scoperto nel songwriting uno strumento terapeutico: “Ho sempre trovato la scrittura di canzoni un bel rifugio per le mie emozioni, un posto dove canalizzarle tutte.”

Dal TikTok al Successo

Moodie ha guadagnato riconoscimento online quando ha iniziato a postare video su TikTok in cui eseguiva cover di canzoni famose. Da allora, non ha mai smesso di sperimentare con testi e produzione, cercando di aggiungere il suo tocco personale a ogni brano che interpreta. “La mia prima canzone, ‘you were there for me’, è diventata virale su TikTok e da lì ho firmato il mio contratto. È stato pazzesco,” afferma Moodie.

L’ultimo Singolo “beat up car”

Nel suo ultimo singolo “beat up car”, rilasciato il 29 marzo, Moodie adotta il suo stile narrativo distintivo, catturando la sua visione di una relazione nascente. “La cosa divertente della canzone è che non sono cronologicamente single,” spiega. “Stavo solo essendo super delirante scrivendo una canzone su come immagino dovrebbe sentirsi innamorarsi, su cosa immagino.”

Un Artista che Comanda la Scena

Moodie non è nuovo a dominare la scena e l’energia che esprime sul palco è veramente contagiosa. Ha già aperto i concerti per Mimi Webb e The Vamps, e a febbraio 2024 ha dato il via al suo “Lonely Nights Tour”, determinato a renderlo memorabile. “Poiché stiamo facendo concerti in sale più grandi, ho un budget leggermente più alto, quindi ho deciso di portare una band sul palco con me. Ha fatto una grande differenza,” dice. “Ho rivisto il set e ho cercato di modificare le canzoni, così che le versioni live suonino diverse.”

Connessione con le Radici e Nuovi Orizzonti

Nonostante stia navigando in territori nuovi, Moodie rimane fedele alle sue radici, includendo alcune delle sue cover più iconiche nel tour, come la sua versione virale di “Viva La Vida”. Mentre la sua stella continua a salire, è intenzionato a spingersi oltre i suoi limiti creativi. “Il mio più grande obiettivo è di estendermi e scrivere concetti e canzoni che siano diversi da quelli che ho già fatto,” nota, esprimendo il desiderio di esplorare ulteriormente i temi del diventare adulti.

Missione Artistica e Interazione con i Fan

Moodie mantiene una missione artistica volta a aiutare i fan attraverso le loro difficoltà. “Voglio solo cercare di aiutare le persone il più possibile,” condivide con Her Campus. “Quello che mi sono prefissato di fare come artista è cercare di far sentire le persone meno sole.” La sua interazione più memorabile con un fan? Quando qualcuno ha dipinto la copertina del suo EP e l’ha colpito con il loro talento.

Preferenze e Riflessioni Personali

Quando non è sul palco, Moodie preferisce Instagram a TikTok e, per quanto riguarda la musica, sebbene trovi che Apple Music abbia una qualità audio migliore, preferisce usare Spotify per la facilità con cui può creare playlist e scoprire nuova musica. Tra i concerti a cui ha assistito, ricorda con affetto quelli di Billie Eilish e Coldplay.

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

0

La Musica di Taylor Swift è Tornata su TikTok

Ansia sul Lavoro? Queste Affermazioni Possono Aiutarti