in

Il correttore: come scegliere e applicare la tua arma migliore contro le macchie?

Un granito inopportuno? Arrossamento? Occhiaie? Una fastidiosa cicatrice? Le macchie non sono più un problema grazie ai correttori. Scopri quali scegliere per ogni caso e come usarli.

La sveglia suona, ti alzi dal letto, vai allo specchio e – orrore! Scopri il tuo viso gonfio, le occhiaie più segnate del giorno prima e anche con brufoli e imperfezioni, conseguenza dello stress accumulato. Ricorriamo tutti al correttore essenziale per mimetizzare tutte quelle imperfezioni del viso, diventando così uno degli accessori di punta dei truccatori. Ma … sai qual è l’ideale per il tuo viso?

Stick, crema, matita, polvere …

Hai i correttori in stick, in crema o come matita , così puoi decidere quale texture ti accompagna e scegliere il formato più adatto alle tue esigenze.

L’ultimo è il correttore in polvere che viene applicato sopra il trucco come un velo che uniforma l’incarnato. Poiché di solito mescolano diversi colori, ti servono per tutto, una pelle uniforme e confortevole all’istante!

Nei punti vendita cosmetici delle più prestigiose aziende di makeup sono comuni i correttori liquidi o in stick, che ti aiutano anche nella cura del viso, come Clinique o Lancôme. L’ultima innovazione sono i correttori che oltre a coprire le imperfezioni sulla superficie della tua pelle, levigare , si tratta di texture in crema, matita o fluido per eliminare tutti i punti di stanchezza.

Tra i più importanti:

  • Shiseido Natural Finish Cream Concealer . Formato crema che riduce le piccole imperfezioni. È sufficiente una quantità molto piccola.
  • Pure Cover Mineral di Maybelline . Correttore con micropigmenti di origine minerale per ottenere una copertura totale.
  • Kit correttore cremoso di Bobbi Brown . Correttore in crema con vitamine e polveri in polvere per una migliore fissazione del prodotto.
  • Vichy Dermablend ultra correttore . Stick ultra correttivo a copertura totale per un’applicazione localizzata. Dura inalterabile fino a 12 ore e non produce il cosiddetto effetto maschera.
  • Primer levigante resurfacing Studio Secrets de L’Oréal . Una base levigante da applicare prima del trucco. Aiuta a chiudere i pori e dona un tocco vellutato al viso.

Illuminatore: le 7 zone chiave per illuminare il viso

Quale tonalità scegliere?

Il colore deve essere molto simile a quello della tua pelle, in modo che eserciti la sua funzione correttiva senza farsi notare.

Quello che dovresti sapere è che i toni giallastri sono ideali per mimetizzare le macchie , le piccole cicatrici, le occhiaie … mentre i toni verdastri e bluastri nascondono perfettamente le vene e le macchie di couperose.

Il consiglio degli esperti per ottenere un viso impeccabile è di utilizzare tre correttori: beige, rosa e verde :

  1. Il correttore in tonalità beige servirà a coprire e nascondere con successo le occhiaie.
  2. Con il tono verde vengono nascosti gli arrossamenti e le vene che spesso si depositano sulle guance e sulle narici.
  3. Se mescoli il correttore rosa con quello verde , le macchie della pelle vengono coperte.

Come applicarlo?

La solita cosa è applicare il correttore direttamente sulla pelle pulita e asciutta nelle zone che si desidera correggere prima di applicare la base trucco. Ma puoi anche usarlo al contrario, prima stendendo il fondotinta e poi usando il correttore per camuffare le imperfezioni.

  • Il trucco: per nascondere i punti di stanchezza sul viso e donare luminosità e freschezza, applica un po ‘di correttore negli angoli, occhiaie e mento, sfumalo bene con la base trucco e sei pronto. Quello che fai è portare luce ed eliminare le tracce della fatica.

Ora puoi dire addio al tuo viso appena sollevato … E abbaglia con l’effetto più naturale, grazie ai correttori … Usali!

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...

0

10 consigli per il trucco per un colloquio di lavoro

6 trucchi per labbra rosse a lunga tenuta e perfette