in

Orticaria fredda: cos’è e come curarla

Urticaria por frío: qué es y cómo curarla

Se prima dell’esposizione a temperature molto basse o al momento dell’ingestione di bevande fredde hai rilevato una reazione anomala nel tuo corpo, potresti soffrire di orticaria fredda. Non è una patologia frequente e può avere diverse manifestazioni, alcune lievi e altre più gravi, che possono richiedere un trattamento medico specializzato.

I sintomi dell’orticaria fredda possono essere confusi con altri disturbi, o anche con quelli che causano altri tipi di orticaria. Pertanto, è importante sapere come riconoscere i sintomi per adottare, se del caso, le misure preventive appropriate. Se vuoi sapere cos’è l’orticaria fredda e come curarla, in questo articolo di unHOWTO ti diamo tutti i dettagli.

Cos’è l’orticaria fredda

Come sottolineato dagli specialisti della Società Spagnola di Allergologia e Immunologia Clinica (SEAIC)[1] l’orticaria fredda è un tipo di orticaria fisica, che si manifesta principalmente come una reazione cutanea che si manifesta a diretto contatto con il freddo.

Basse temperature, una raffica di vento gelido, un bagno completo o l’immersione di una parte del corpo in acqua fredda, il contatto con un oggetto “congelato” o anche l’assunzione di bevande o cibo molto freddi potrebbero innescarlo.

Se ti chiedi “Perché ho un’allergia al freddo?”, Presta attenzione alle cause dell’orticaria, che possono essere molto diverse:

  • Eccessiva sensibilità cutanea o altri disturbi che colpiscono la pelle.
  • Intolleranza al freddo.
  • Reazioni allergiche.
  • Fattori ereditari.
  • L’alterazione delle immunoglobuline presenti nel sangue, che potrebbe essere alla base degli episodi di orticaria fredda, che di solito si verificano principalmente nei giovani adulti.
Urticaria por frío: qué es y cómo curarla - Qué es la urticaria por frío

Sintomi di orticaria fredda

Il freddo è ciò che scatena i sintomi dell’orticaria, il più comune è la comparsa di lividi rossastri o alveari accompagnati da un intenso prurito, caratteristico di qualsiasi tipo di orticaria. Inoltre, è comune che le aree gonfie appaiano in misura minore o maggiore.

Come fai a sapere se hai un’allergia al freddo? Prestare attenzione ai seguenti sintomi, che possono essere localizzati nella zona della pelle più esposta al freddo. Ad esempio, gonfiore alle labbra se hai preso un gelato, nelle tue mani, se hai tenuto un oggetto freddo o in aree specifiche del viso se sei stato esposto a un vento gelido.

Nei casi più gravi, i sintomi possono diffondersi a tutto l’organismo causando manifestazioni gravi, come gonfiore della lingua e della gola o persino tachicardia o abbassamento della pressione sanguigna, nel qual caso sarà necessario ricevere immediatamente assistenza medica.

Salvo queste eccezioni, in generale i sintomi dell’orticaria fredda sono lievi, prurito accoppiato con un leggero arrossamento e possibile gonfiore delle aree della pelle.

Come capire se hai un’allergia fredda

Se hai dubbi sul fatto che tu ne soffra o meno, il “test del cubetto di ghiaccio” può darti la risposta. Si tratta di un test semplice ma va sempre eseguito da un allergologo per interpretarne correttamente i risultati evitando, inoltre, qualsiasi rischio.

Consiste nell’applicare un ghiaccio sull’avambraccio per circa cinque minuti e, dopo dieci, osservare ogni possibile reazione avversa nella zona.

Quanto durano i sintomi dell’orticaria

Compaiono immediatamente dopo il contatto con il freddo e di solito scompaiono, spontaneamente, tra 30 minuti e due ore dopo quel contatto. Questo è un dettaglio importante quando si tratta di riconoscere un’orticaria fredda, che non ha nulla a che fare con altre alterazioni della pelle, che possono causare basse temperature come un’eccessiva secchezza della pelle o la presenza di geloni.

Dati i suoi sintomi principali, è importante consultare un medico specialista per identificare correttamente il disturbo e, se necessario, stabilire il trattamento corrispondente.

Come curare l’orticaria fredda

L’orticaria fredda, nella maggior parte dei casi è una reazione allergica, quindi non esiste un trattamento specifico per curarla, poiché dipenderà sempre dal grado di gravità che manifesta tale reazione in ogni persona che ne soffre.

Ora, come viene curato l’orticaria dal freddo? Le misure preventive sono lo strumento migliore per combattere questo tipo di reazione evitando situazioni di rischio. Pertanto, prestare attenzione ai seguenti suggerimenti per curare gli alveari:

  • Non essere esposto a basse temperature.
  • Evitare l’assunzione di cibi o bevande fredde e bagni improvvisi in acqua ghiacciata sono locali che le persone che soffrono di questo disturbo devono tenere a mente.
  • Avvolgi comodamente senza dimenticare guanti, cappello e sciarpa.

Se le reazioni si verificano frequentemente o hanno sintomi gravi, lo specialista stabilirà il trattamento che le tiene sotto controllo, di solito con farmaci antistaminici, che fermano le manifestazioni della reazione allergica.

Va ricordato che l’orticaria fredda può nascondere altre malattie che richiedono un trattamento specifico quindi, se ne soffre, è sempre importante rilevarla per prendere, di fronte ad essa, le misure appropriate.

Se ti è piaciuto questo articolo su cos’è l’orticaria fredda e come curarla, ti consigliamo di consultare il nostro post Come sentirti meno freddo con suggerimenti per prevenire i disturbi tipici di questa intolleranza alle basse temperature.

Questo articolo è puramente informativo, in unHOWTO non abbiamo il potere di prescrivere alcun trattamento medico o fare alcun tipo di diagnosi. Ti invitiamo ad andare da un medico in caso di presentazione di qualsiasi tipo di condizione o disagio.

Se vuoi leggere altri articoli simili a Orticaria per il raffreddore: cos’è e come curarlo, ti consigliamo di entrare nella nostra categoria di Malattie ed effetti collaterali.

Referenze

  1. Orticaria fredda – PORTALE SEAIC. Estratto da: https://www.seaic.org/inicio/noticias-general/urticaria-por-frio.html

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

0

Rimedi casalinghi per mal di gola

Sanguinamento libero: cos’è e come praticarlo