in

Patrizia Reggiani: com’è oggi l’ex moglie di Gucci

Patrizia Reggiani è stata protagonista delle pagine nere di cronaca italiana nel lontano 1998, anno in cui venne incolpata dell’omicidio di Maurizio Gucci, il celebre stilista italiano fondatore dell’omonima casa di moda.

La sua storia verrà raccontata nella pellicola House of Gucci, dove una stupenda Lady Gaga reciterà nei suoi panni.

Lady Gaga nei panni di Patrizia Reggiani in House of Gucci

La macabra vicenda della Reggiani e del suo complice Benedetto Ceraulo sarà approfondita nella pellicola hollywoodiana diretta da Ridley Scott e ci offrirà un resoconto piuttosto fedele di quello che successe a Gucci 25 anni fa.

Ma che fine ha fatto l’ex Lady Gucci oggi? Cosa fa? Scopriamolo insieme 😉

Patrizia Reggiani ai giorni nostri

Patrizia Reggiani ha da poco compiuto i 72 anni e, ad oggi, è una libera cittadina, dopo che ha pagato il suo debito con la giustizia trascorrendo in carcere 16 anni.

Entrò in carcere nel 1998 con l’accusa di essere stata la mandante dell’omicidio del marito e, durante il processo, venne condannata a 29 anni di reclusione.

Tuttavia l’ex signora Gucci ne ha scontati solo 17 e, da quando è uscita di prigione nel 2014, svolge attività di volontariato per continuare ad espiare le sue colpe.

Recentemente, durante un’intervista rilasciata a Sette, l’inserto del Corriere della Sera, Patrizia non solo ha raccontato le vere motivazioni dietro la scelta di far uccidere suo marito, ma ha anche dichiarato che vorrebbe tornare a lavorare per Gucci, in quanto si sente ancora parte di quel patinato mondo modaiolo.

Le dinamiche dell’omicidio di Maurizio Gucci

Maurizio Gucci venne assassinato la mattina del 27 marzo 1995 mentre stava per entrare nella nuova sede operativa della maison sita in Piazza San Babila a Milano.

Dalle ricostruzioni sappiamo che Gucci, dopo aver salutato il portinaio Giuseppe Onorato, si accinse a salire i primi scalini dell’androne quando, improvvisamente, un uomo arrivatogli alle spalle gli sparò per 4 volte.

I colpi esplosi colpirono l’imprenditore alla schiena, sul gluteo e alla tempia sinistra, risultando fatali.

Il portinaio tentò di salvare il datore di lavoro e venne anch’esso ferito dai colpi d’arma da fuoco.

Subitamente il killer intraprese la fuga e salì a bordo di un’auto che l’aspettava poco distante dal palazzo con il complice alla guida.

Si scoprirà poi che l’esecutore materiale dell’omicidio fu Benedetto Ceraulo, sicario ingaggiato da Giuseppina Auriemma, grande amica della Reggiani.

La mandante dell’omicidio fu la signora Gucci in persona poiché, come lei stessa ha dichiarato in un documentario rilasciato da Discovery + dal titolo Lady Gucci, temeva che il marito si risposasse con Paola Franchi, la donna per cui Gucci aveva lasciato non solo lei ma anche le figlie.

Un secondo matrimonio e la possibile nascita di altri eredi avrebbe messo a repentaglio il suo status e l’integrità del patrimonio, perciò la Reggiani decise di far uccidere il marito, dando vita a uno dei casi di cronaca nera più appassionanti e macabri dei giorni nostri.

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

0

3 segni che il numero angelico 911 è buono!

3 segreti del numero 6: perché lo vedi?